Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy    

#Taranto. Laboratorio ambientale per #bonifiche e #rigenerazione

@italia_sicura #RemtechExpo

Taranto. Laboratorio ambientale per bonifiche e rigenerazione
Vota questa notizia (1 voti):


Condividi:
      
Invia ad un amico
Stampa



RemTech Expo, l’evento organizzato da Ferrara Fiere Congressi (21-23 settembre), affianca sempre più strettamente il Commissario Straordinario (in foto Vera Corbelli) per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto, con cui nelle scorse ore, a Napoli, ha siglato una convenzione.

L’obiettivo è quello di realizzare una piattaforma comune che porti a selezionare le migliori tecnologie e a dare vita a un laboratorio ambientale in scala 1:1 per la rigenerazione e lo sviluppo dell’area di crisi ambientale di Taranto. “Il progetto avviato in stretta sinergia con il Commissario Vera Corbelli – sottolinea Silvia Paparella, project manager di RemTech Expo – è molto ambizioso, complesso e oserei dire pionieristico, perché rappresenta il primo esempio, in Europa, di sperimentazione su queste tematiche su scala reale e il primo su un territorio così vasto come quello di Taranto, dove agiscono forti pressioni ambientali”.

La piattaforma servirà a misurare sul campo l’efficacia di un approccio innovativo alla riqualificazione del territorio, con il supporto delle tecnologie più promettenti e il contributo anche delle imprese di RemTech Expo, portatrici di know-how altamente specializzati. Le fasi iniziali del progetto e i primi risultati raccolti saranno illustrati a inizio settembre a Taranto, in occasione di una tavola rotonda che coinvolgerà i massimi esperti del settore. La convenzione firmata col Commissario Straordinario segna un ulteriore avanzamento nel percorso che RemTech Expo, il principale punto di riferimento, in Italia, sui temi della bonifica, della riqualificazione, della tutela e del recupero, ha iniziato a costruire a partire da “Taranto oltre l’ILVA”, l’appuntamento promosso nel settembre 2015 nel capoluogo pugliese, in collaborazione con il Politecnico di Bari e il Commissario Straordinario, per mettere a punto modalità innovative e sostenibili legate alla presenza di insediamenti industriali strategici.

Più recentemente, lo scorso gennaio, ancora a Taranto, RemTech è stato tra i promotori della giornata di studio “Bonifica di siti contaminati e tecnologie di risanamento ambientale”, insieme alla Società Chimica Italiana di Taranto, all’Autorità Portuale di Taranto, all’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero del CNR, all’Ordine degli Ingegneri di Taranto e all’Università di Bari, per approfondire le recenti normative e le nuove tecnologie in materia di bonifica di siti marini contaminati.


@edilio_it



Network

Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio



Media Partner

Partner Edilio Partner Edilio Partner Edilio