Sicurezza: analisi e riduzione dei rischi nei puntellamenti in emergenza

Montaggio e smontaggio puntellamenti in situazioni di notevole pericolosità

Sicurezza: analisi e riduzione dei rischi nei puntellamenti in emergenza
TAG:
sicurezza cantieri

Vota questa notizia (3 voti):


Condividi:
      
Invia ad un amico
Stampa



Le attività di montaggio e di smontaggio dei sistemi di puntellamento, caratterizzate da una notevole pericolosità, devono essere eseguite in condizioni di sicurezza ed ergonomiche adeguate nel rispetto delle misure generali di tutela previste negli artt.15 e 95, D.Lgs. n. 81/2008. Consentire l’inizio di questa attività significa eliminare e/o ridurre i rischi a livello accettabile attraverso l’adozione e il miglioramento delle misure di prevenzione e di protezione previste dall’art. 28.

Tratto da Ambiente & Sicurezza, Il Sole 24 Ore

A cura di Luca Rossi

La valutazione è quell’attività, globale e documentata, con la quale sono esaminati tutti i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori presenti nell’ambito dell’organizzazione in cui prestano la propria attività, finalizzata a individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e a elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e di sicurezza [D.Lgs. n. 81/2008, art. 2, comma 1, lettera q)]. La valutazione del rischio nelle attività di montaggio e di smontaggio dei sistemi di puntellamento (si veda la tabella 2), che comprende l’analisi dei rischi e la riduzione degli stessi, non riguarda un’attività di tipo “normale”ma di “emergenza”, una situazione di crisi che simanifesta in conseguenza al verificarsi di un evento pericoloso per la incolumità delle persone, dei beni, delle strutture e degli impianti, che richiede interventi eccezionali e urgenti per essere gestita e riportata alla normalità. L’emergenza considerata è quella derivante da eventi naturali, come i terremoti, durante la quale le persone che si occupano della gestione devono adottare azioni sistematiche e programmate per contenere gli effetti e per riportare il più rapidamente possibile la situazione in condizioni normali. È necessario pianificare, dunque, le azioni necessarie per la protezione del personale, dei beni, delle strutture e degli impianti. L’analisi dei rischi deve evidenziare in ogni istante dell’attività lavorativa se c’è un rischio grave per la salute, quindi, capace di procurare la morte o le lesioni gravi e di carattere permanente, che il lavoratore non è in grado di percepire tempestivamente prima del verificarsi dell’evento e ogni qualsiasi altro pericolo che possa comportare rischi per la salute e la sicurezza. Il lavoratore che effettua il montaggio e/o lo smontaggio dei sistemi di puntellamento effettua un’attività pericolosa: il rischio deve essere dunque ridotto e/o eliminato mediante l’adozione di adeguatemisure di prevenzione e di protezione.

ANALISI DEI RISCHI
L’analisi è un metodo conoscitivo che nasce dall’individuazione e dallo studio dei particolari ed è relativo a tutti i rischi per la sicurezza e la salute durante l’attività lavorativa nonchéai criteri adottati.Questidevono essere semplici, brevi, comprensibili e contenuti all’interno del documento di valutazione al fine di garantirne la completezza e l’idoneità come strumento operativo di pianificazione degli interventi aziendali e di prevenzione [art. 28, comma 2, lettera a)].

La scelta dei criteri di redazione del documento è rimessa al datore di lavoro. È importante avere presente anche che, oltre alla fase analitica, il D.Lgs. n. 81/2008, all’art. 15, ha previsto la sostituzione di quello che è pericoloso con quello che non lo è o lo èmeno. Non tutti i rischi analizzati possono essere eliminati; alcuni, i cosiddetti rischi residui, devono essere “ridotti alminimo” attraverso: l l’individuazione e l’adozione delle misure di prevenzione e di protezioneacarattereorganizzativo; l l’individuazione e l’adozione dellemisure di prevenzione e di protezione a carattere tecnico; l l’individuazione e l’adozione dei DPC (dispositivi di protezione collettiva).

Consulta la tabella con tutti i riferimenti legislativi dal testo integrale scaricabile dal box allegati.


@edilio_it



Per approfondire

DOCUMENTAZIONE PER LA SICUREZZA IN CANTIERE
Prezzo: € 38.00
In promozione: € 32.30

PIANI OPERATIVI PER LA SICUREZZA
Prezzo: € 39.00
In promozione: € 33.15

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN CANTIERE
Prezzo: € 34.00
In promozione: € 28.90