Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy    

Ristrutturazione ecosostenibile, riqualificare la casa in ottica green

Consigli e informazioni utili per la ristrutturazione ecosostenibile

Ristrutturazione ecosostenibile, riqualificare la casa in ottica green
Vota questa notizia (1 voti):


Condividi:
      
Invia ad un amico
Stampa



La ristrutturazione ecosostenibile di un immobile oggi è la strategia più saggia da adottare per risparmiare sulle bollette, vivere meglio ed allo stesso tempo rispettare l’ambiente. L’Ecobonus per chi realizza lavori di riqualificazione è stato prorogato fino al 2021, con una percentuale di detrazione base del 65%, che può arrivare al 75% nel caso gli interventi riguardino il condominio. Rinnovare la propria abitazione, villa o appartamento che sia, conviene decisamente, e diventa un vero e proprio investimento perché incrementa il valore stesso della proprietà. Per ristrutturazione ecosostenibile si intende il rifacimento parziale o totale di un manufatto domestico, in un’ottica green, con riferimento alle soluzioni architettoniche adottate e alle modifiche di impianto in termini di efficientamento energetico.

La prima mossa è scegliere materiali a “chilometro zero”, quindi provenienti da fornitori della zona, riducendo così le emissioni e le spese di trasporto alla fonte. Contestualmente ci si deve orientare verso risorse non inquinanti, puntando su vernici, prodotti, e materie prime che non siano state trattate o contengano sostante tossiche. Altra regola utile per la ristrutturazione ecosostenibile è optare sempre per il riutilizzo o il recupero prima di decidere di buttare, smantellare o sostituire superfici e componenti. Ad esempio i soffitti, i pavimenti, ecc, possono essere anche riparati, con minor dispendio di denaro e meno rifiuti.

Una ristrutturazione ecosostenibile in piena regola, passa necessariamente per l’utilizzo di adeguati sistemi di isolamento per il calore, infissi e serramenti performanti, cappotti termici naturali, e una climatizzazione dell’habitat che sfrutti fonti rinnovabili. Per i materiali di risulta sempre meglio rivolgersi a operatori autorizzati e qualificati, che si occuperanno della raccolta e dello smaltimento secondo criteri e normative di legge. Infine mai lesinare sui costi dell’impianto idrico o elettrico, poiché sono alla base di una ristrutturazione ecosostenibile, oltre che la chiave per la gestione e l’ottimizzazione dei consumi.

 

 

 

 

 


@edilio_it



Network

Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio



Media Partner

Partner Edilio Partner Edilio Partner Edilio