Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy    

Il ruolo dell’interior design nella scelta delle strutture ricettive

Interior design, un fattore determinante nel marketing turistico

Il ruolo dell’interior design nella scelta delle strutture ricettive
Vota questa notizia (1 voti):


Condividi:
      
Invia ad un amico
Stampa



Nel prenotare un viaggio spesso non si bada solo al prezzo e alla location, ma anche all’interior design e allo stile delle strutture ricettive. In pratica non conta “solo” la sostanza, ma anche la forma, vale a dire il modo in cui l’offerta turistica viene confezionata. Non è un mistero che un bel pacco invogli a scoprirne il contenuto, o che una vetrina accattivante attiri l’attenzione e inviti ad entrare per curiosare.

Stesso discorso per un pacchetto vacanze, per cui è necessario proporre un certo gusto architettonico e un arredamento a tema, per valorizzare il luogo e il soggiorno. Il popolare sito di ricerca Booking.com sottolinea il ruolo dell’interior design nel gradimento del pubblico, grazie ad una ricerca svolta su un campione di quasi 19mila viaggiatori. Ecco i dati dell’indagine:

  • Il 57% preferisce l’interior design mediterraneo, caratterizzato da pavimenti in terracotta, arredi in legno massello, decorazioni e dettagli come ceramiche e tessuti naturali.
  • Il 53% sceglie lo stile scandinavo, minimale e funzionale. Qui dominano colori chiari e un uso razionale della luce naturale.
  • Per il 42% è stato determinante l’interior design rustico tipico delle residenze di campagna, con largo uso di materie naturali, pavimenti in pietra e un’atmosfera autentica.
  • Il 34% è stato attirato dalla magia del Sol Levante e dallo Zen giapponese. In questo caso vale il famoso motto “lessi s more”, con forme pulite e grande attenzione per il verde.
  • Un buon 27% ama l’Urban Chic, cioè mattoni a vista, pavimenti in legno massello e grandi finestre che illuminano l’ambiente.

Seguono a ruota interior design come il vintage parigino e il Boho-Chic, in sostanza l’impostazione degli alloggi è un ingrediente fondamentale per una vacanza perfetta. Quando si progetta qualunque complesso d’accoglienza, la prima regola è trovare la combinazione di interior design che riesca ad “incantare” i clienti. Chi viaggia vuole visitare nuovi luoghi, ma allo stesso tempo immergersi in uno stato d’animo diverso, a partire dalla propria camera d’albergo.


@edilio_it



Network

Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio



Media Partner

Partner Edilio Partner Edilio Partner Edilio