Edilio - I forum dell'edilizia

Decrease font size
Increase font size
 
Titolo argomento: Recupero sotto tetto con possibilità di terrazzo
Sommario:: sotto tetto, terrazzo
Creato il: 13/07/2017 15:52
Lineare : Ad albero : Singolo messaggio : Ramo di messaggi
Cerca argomento Cerca argomento
Utilità argomenti Utilità argomenti
Visualizza argomenti simili Visualizza argomenti simili
Visualizza argomento come testo semplice. Stampa questo argomento.
 13/07/2017 15:52
Utente offline Visualizza il profilo dell'utente Stampa questo messaggio

Author Icon
gianpaolot

Interventi: 1
Data iscrizione: 13/07/2017

Salve,
volevo avere delle informazioni generali su un problema. Sono possessore di un sottotetto
e dell'unità abitativa sottostante. L'intera palazzina è composta da piano terra, primo
piano, secondo piano (mio) e sottotetto(mio) ed è situata a Perugia. L'ultima unità abitativa il (secondo piano) è stata costruita nel 78
quelle sotto circa 15 anni priama.
Il sotto sottoetto ha una superficie di circa 140 mq, Il tetto è a due falde (il muro su cui poggia la parte più alta del tetto
si prova prorio al centro; dal centro verso i due lati ci sono circa 5 m). L'altezza massima della falda è 212
le altezze su i lati sono due 60 cm e 0 cm.

Leggendo il regolamento edilizio della regione umbria parla di altezze minime 260 (parte più alta) e 140 (parte più bassa),
ci sono deroghe che permettono di alzare in base alle caratteristiche dell'edificio (5% dell'altezza totale) fino a portare alle altezze minime richieste purchè il tetto mantenza una pendenza tra il 25% e 30%. Tutto questo a patto che ci siano requisiti per la sicurezza dell'edificio
(il mio dirimpetaio lo ha fatto nel 2008 dopo Il terremoto dell'aquila, la sua casa dovrebbe essere pià vecchia della mia.)

Le mie domande e dubbi sono queste:
1.il mio edifcio mi darebbe la possibilità di superare i 260 (potrei arrivare intorno ai 270 in base all'eltezza totale dell'edifico),
ma io mi devo fermare a 260?
2. Dovendo rispettare il 25% di pendenza minimo se la parte più alta è 260 (al massimo per l'altezza dell'edififcio potrei arrivare a 272) e la distanza dal perimentro è 5,30 al massimo le pareti perimentrali dovrebbero essere di 127 (139) quindi non raggiungerei la quota minima. Da qual la mia seconda domanda devo ricostruire il tetto in modo identico? La parte finale deve sempre poggiare sulle mura perimetrali? Non posso ridurre la distanza tra il punto centrale e le mura perimetraili o comunque se si si potesse fare non sarebbe più considerato più recupero del sottotetto, ma un altro tipo di intervento con tutti i relativi cambi di normative e interventi su tutto lo stabile?
3. Nel caso dai calcoli si possano raggiungere le altezze minime sarebbe possibile trasformare parte dei 140 mq in terrazzo?(non so una quarantina di mq)
4. Quando si parla di recupero sotto tetto si possono ulizzare strutture tipo serre solari senza dover rivedere la statica dell'edificio o tutto deve ritornare come era prima tranne le altezze?

Chiedo scusa se ho usato qualte termine improrio o se solo ho violto qualche legge sull'edilizia :-) , tutte queste curiosità sono rivolte a una mia idea (dato che forse dovrà essere rifatto il tetto) di realizzare un soggiorno + cucina con terrazza al posto del sotto tetto da collegare all'unita abitativa sottostante, detto ciò se fosse troppo complesso, mi porei fare semplicemente un bel terrazzo grande da potermi godere l'estate per un barbecue in città .

naturalmente capisco che la risposta più sensata sarebbe rivolgiti a un ingegnere di fiducia della zona e questo lo farò se decidessi di provare a procedere, ma per curiosità volevo sapere se qualcuno di voi si era già trovato a risolvere una problema del genere e se era riuscito a trovare una soluzione anche diverse da quelle che ho elencato io da profano.

Grazie
Statistiche
75211 utenti sono registrati al forum Edilio - I forum dell'edilizia.
Ci sono attualmente 0 utenti collegati.