Edilio - I forum dell'edilizia

Decrease font size
Increase font size
 
Titolo argomento: POS viene controllato da chi nel caso in cui non c'è il PSC?
Sommario::
Creato il: 06/08/2003 00:00
Lineare : Ad albero : Singolo messaggio : Ramo di messaggi
Cerca argomento Cerca argomento
Utilità argomenti Utilità argomenti
Visualizza argomenti simili Visualizza argomenti simili
Visualizza argomento come testo semplice. Stampa questo argomento.
 06/08/2003 00:00
Utente offline Visualizza il profilo dell'utente Stampa questo messaggio

Author Icon
edilio47090

Interventi: 0
Data iscrizione: 07/07/2008

Se non esiste un PSC chi lo vigila e lo controlla il POS? In un lavoro( per l'adeguamneto della 46/90 in un condominio) poichè non vi era un coordinatore in fase di esecuzione e ne in fase di progettazione (trattasi di lavoro privato) ho fatto firmare il POS oltre all'impresa esecutrice anche al progettista dell'impianto. Voi che ne pensate?
 06/08/2003 15:42
Utente offline Visualizza il profilo dell'utente Stampa questo messaggio

Author Icon
edilio38238

Interventi: 0
Data iscrizione: 07/07/2008

il pos, in questo caso, lo redige il datore di lavoro, e poi lo usa come strumento di lavoro. La vigilanza, se del caso, compete agli organi di vigilanza preposti (ASL e in parte DPL). Al committente compete solo la verifica della idoneità tecnico professionale dell'impresa esecutrice.
 06/08/2003 19:03
Utente offline Visualizza il profilo dell'utente Stampa questo messaggio

Author Icon
edilio23131

Interventi: 0
Data iscrizione: 07/07/2008

D'accordissimo con le risposte precedenti, anche se penso che un committente come un amministratore di condominio non sia (in generale) in grado di valutare nemmeno vagamente un POS. La firma del progettista dell'impianto, a meno che non sia il datore di lavoro dell'impresa impiantistica, mi pare piu' che superflua inutile. Perchè viene specificato - dopo aver detto che non ci sono i coordinatori - che "trattasi di lavoro privato"?
 07/08/2003 09:08
Utente offline Visualizza il profilo dell'utente Stampa questo messaggio

Author Icon
edilio23577

Interventi: 0
Data iscrizione: 07/07/2008

nel manifestare un "ben tornati dalle ferie" a linoemilio e (penso) catanga, rilevo che in forum effettivamente si è parlato poco del PSS. Qualche esperto può darci delucidazioni su come si redigono, che posizione occupano nel contesto 494, che cosa li differenzia dal PSC e in che rapporto sta con il POS? grazie
 07/08/2003 11:53
Utente offline Visualizza il profilo dell'utente Stampa questo messaggio

Author Icon
stefano del boncellino

Interventi: 130
Data iscrizione: 07/07/2008

...sto proprio facendo un PSS...

-------------------------
È "crisi" la parola dell'anno 2009. Per il 2010 si prevede "idem".
 07/08/2003 16:41
Utente offline Visualizza il profilo dell'utente Stampa questo messaggio

Author Icon
edilio23577

Interventi: 0
Data iscrizione: 07/07/2008

ciao lino. concordo con te. Credo che nuovo regolamento sui contenuti minimi del PSC e PSS possano essere due argomenti interessanti da sviluppare per un prossimo convegno.
Statistiche
75037 utenti sono registrati al forum Edilio - I forum dell'edilizia.
Ci sono attualmente 0 utenti collegati.