Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy    

Dal ministero dell'Ambiente un premio per un'Expo sostenibile

@Expo2015Milano @minambienteIT @BolognaFiere #sostenibilità #BiodiversityPark

Dal ministero dell'Ambiente un premio per un'Expo sostenibile
TAG:
bioedilizia, rinnovabili, risparmio energetico

Vota questa notizia (1 voti):


Condividi:
      
Invia ad un amico
Stampa



Il ministero dell'Ambiente Galletti lancia un concorso sulla sostenibilità aperto a tutti i partner di Expo, ufficiali e non.

Si chiama “Towards a Sustainable EXPO”, “verso un’Expo sostenibile”, il programma che prevede un sistema di premialità ideato per dare visibilità alle misure di sostenibilità adottate dai partecipanti all’Expo al fine di fornire ai visitatori esempi di comportamenti virtuosi per l’ambiente.  Riteniamo infatti che l’attenzione per l’ambiente, che è una delle chiavi dell’Esposizione Universale di Milano, debba cominciare ed essere percepibile anche nella stessa area espositiva.

Così il Ministero dell’Ambiente assieme ad Expo ha deciso che i partecipanti che si distingueranno nel rendere più “verde” la propria partecipazione all’Esposizione su 4 differenti aspetti di sostenibilità, riceveranno un riconoscimento del proprio impegno e verranno accompagnati dal Ministero e da Expo in iniziative di comunicazione. “Towards a Sustainable EXPO” definisce quattro categorie di premio:

“Progettazione e Materiali dei Padiglioni” con la valutazione che si baserà sulla adozione di soluzioni per la progettazione, la costruzione e smantellamento riuso delle strutture temporanee;

“Food and Beverage”, sull'adozione di specifici criteri in materia sostenibilità con riferimento alla tematica “cibo e bevande”;

“Mobili, merchandising, packaging e organizzazione eventi” in cui ci si baserà sull'adozione di specifici criteri in materia di Green Procurement;

“Altre Iniziative” – che valuterà le attività non presenti nelle altre categorie (come ad esempio: l'adozione di standard internazionali per la gestione degli eventi, formazione del personale in materia di gestione ambientale, la promozione di iniziative volte a migliorare il riciclaggio dei rifiuti, il calcolo dell'impronta di carbonio della propria partecipazione, la compensazione delle emissioni di CO2, soluzioni per la gestione delle aree verdi, attività educative sulla sostenibilità, etc).

La Giuria Ufficiale poi selezionerà i premi partecipanti più virtuosi e li annuncerà durante eventi specifici che saranno realizzati nel corso dell’ Esposizione. E’ tutto pronto. Il 5 giugno il programma prenderà il via con la presentazione delle candidature, in occasione della Giornata Mondiale per l’Ambiente.


@edilio_it



Network

Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio



Media Partner

Partner Edilio Partner Edilio Partner Edilio