Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy    

Consulente Immobiliare n. 808/2008. Gruppo Il Sole 24Ore

Vota questa notizia (1 voti):


Condividi:
      
Invia ad un amico
Stampa










In collaborazione con




Finanziaria 2008 - Dal 2008 nuovo regime fiscale per i contribuenti minimi – L’art. 1, commi 96-117, della legge finanziaria per il 2008 ha introdotto un nuovo regime per i contribuenti minimi che assorbe quasi tutti quelli esistenti. Viene, infatti, abrogato il cosiddetto regime dei contribuenti in franchigia IVA, sia il regime fiscale delle attività marginali sia il cosiddetto regime contabile super-semplificato. Tassazione sostitutiva dell'IRPEF e delle relative addizionali con aliquota del 20%; esonero dall'applicazione degli studi di settore, dell'IVA e dell'IRAP e da quasi tutti gli adempimenti contabili, compreso l'invio degli elenchi clienti e fornitori. Resta solo l'obbligo di numerare e conservare le fatture di acquisto e le bollette doganali e di certificare i corrispettivi.







Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 2 gennaio 2008

Modalità applicative per il regime dei contribuenti minimi in attuazione dell’art. 1, commi da

96 a 117, della legge 244 del 24 dicembre 2007 (legge finanziaria 2008).

In Gazzetta Ufficiale dell’11 gennaio 2008, n. 9


 

Finanziaria 2008 - I primi chiarimenti – Con la circolare n. 7/E del 28 gennaio, rispondendo ad alcuni quesiti formulati dalle associazioni di categoria, l’Agenzia delle entrate ha chiarito alcuni aspetti del nuovo regime dei contribuenti minimi.  Già con la circ. n. 73/(E del 21 dicembre scorso aveva fornito alcune indicazioni operative, anticipando alcuni contenuti del D.M. economia e finanze, recante il  regolamento di attuazione della nuova disciplina dei contribuenti minimi, che individua i requisiti di accesso al regime, le modalità di tassazione, gli adempimenti e le regole di uscita.







Circolare dell’Agenzia delle entrate 21 dicembre 2007, n. 73/E

Regime fiscale semplificato per i contribuenti minimi – Art. 1, commi da 96 a 117, della legge finanziaria per il 2008.


 


Agevolazioni fiscali - Ristrutturazioni bed&breakfast, ai al 36% ma ridotto della metà - L'Agenzia delle entrate, con la risoluzione n. 18/E del 24 gennaio, ha risposto a un interpello presentato da un proprietario di un immobile residenziale impiegato per il servizio di B&B, chiarendo che le spese di ristrutturazione delle abitazioni private adibite promiscuamente anche all'esercizio di un attività commerciale, possono usufruire della detrazione d'imposta prevista, ai fini IRPEF, per il recupero del patrimonio edilizio, purchè ridotta del 50%. Più precisamente la detrazione di imposta ordinaria, pari al 36% delle spese effettivamente sostenute dal contribuente, viene dimezzata quando l'edificio è utilizzato come casa di abitazione e nel tempo stesso come alloggio per l'accoglienza degli ospiti. Una riduzione legata alla natura promiscua dell'unità abitativa, in parte destinata all'offerta di un servizio ricettivo a pagamento, e indipendente dal fatto che questo abbia carattere occasionale oppure abituale.







Risoluzione dell’Agenzia delle entrate 24 gennaio 2008, n. 18/E

Interventi di ristrutturazione edilizia su un immobile adibito a B&B. Diritto alla detrazione.

d’imposta del 36%. Art. 1 della legge 449/1997


Appalti - Gare d’appalto: un’alternativa per la soluzione di controversie – Il Codice dei contratti, all’art. 6, comma 7, lett. n), aveva attribuito all’Autorità per la vigilanza la nuova possibilità di mediazione per la risoluzione di eventuali controversie insorte in sede di gare d’appalto; e per questo l’Authority stessa si era dotata di un Regolamento procedurale, che viene ora rivisitato e aggiornato, tenendo conto dell’esperienza acquisita nell’applicazione della procedura, con il provvedimento datato 10 gennaio 2008.







Provvedimento dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

10 gennaio 2008

Regolamento sul procedimento per la soluzione delle controversie ai sensi dell’art. 6, comma

7, lett. n), D.Lgs. 163 del 12 aprile 2006.

In Gazzetta Ufficiale del 28 gennaio 2008, n. 23.


Appalti - Tasse sulle gare: fissati nuovi importi – Dal 1° febbraio ridotti gli importi dal “contributo gare” all’Autorità di vigilanza. E’ stata infatti pubblicata in Gazzetta Ufficiale la deliberazione dell’Autorità del 24 gennaio 2008 che ha definito i nuovi importi.







Deliberazione dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

24 gennaio 2008

Entità e modalità di versamento del contributo a favore dell’Autorità per la vigilanza sui contratti

pubblici di lavori, servizi e forniture (attuazione dell’art. 1, commi 65 e 67, della legge

266 del 23 dicembre 2005, per l’anno 2008).

In Gazzetta Ufficiale del 28 gennaio 2008, n. 23.




 




Fonte: Consulente immobiliare n. 808/2008, Gruppo"Il
Sole
24
Ore”






@edilio_it



Network

Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio



Media Partner

Partner Edilio Partner Edilio Partner Edilio