Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy    

Condizionatore, climatizzatore e pompa di calore, un po’ di chiarezza

Ecco le differenze tra condizionatore, pompa di calore e climatizzatore

Condizionatore, climatizzatore e pompa di calore, un po’ di chiarezza
Vota questa notizia (1 voti):


Condividi:
      
Invia ad un amico
Stampa



Spesso termini come condizionatore e climatizzatore vengono utilizzati erroneamente per indicare lo stesso prodotto, tuttavia nonostante le innegabili affinità si tratta di due macchine sostanzialmente diverse. Entrambi gli apparecchi servono a modificare e gestire la temperatura di un ambiente al chiuso, ma rispetto al condizionatore, il climatizzatore ha qualche funzione in più. Grazie a quest’ultimo strumento infatti è possibile non solo riscaldare o raffreddare l’aria, ma anche filtrarla, deumidificarla o impostare il grado di umidità. Per ultima ma non ultima vi è poi la pompa di calore che utilizza l’energia termica dell’esterno e lo convoglia all’interno tramite dei terminali.

È possibile adattare il dispositivo anche per rinfrescare la casa in estate, o per la produzione di acqua calda sanitaria.Dal punto di vista strettamente tecnico, il condizionatore riesce a sviluppare caldo o freddo sfruttando lo scambio termico tra un fluido messo in circolazione e l’habitat circostante. Appare chiaro quindi come un climatizzatore sia più performante di un condizionatore, e in verità oggi sul mercato si vendono maggiormente articoli del primo tipo. Forse in passato il condizionatore era più diffuso per una questione di costi, ma con il tempo le differenze di prezzo si sono adeguate sensibilmente, rendendo i climatizzatori molto più accessibili.

L’obiettivo delle moderne soluzioni domestiche, per uffici o locali commerciali, va al di là del semplice abbassamento o innalzamento dei gradi centigradi, puntando piuttosto alla qualità della vita e al benessere.Regolando i flussi e la portata d’aria, purificandola e variando il giusto livello di umidità, i climatizzatori contribuiscono a rendere i luoghi più sani e confortevoli, a prescindere dalla stagione o dalle condizioni esterne. Per mezzo di particolari optional (filtri elettrostatici, ai carboni attivi, fotocatalitici, ecc.) si può ripulire l’aria da polvere e allergeni, a beneficio di soggetti sensibili come bambini o anziani, o di chi è affetto da particolari allergie o patologie respiratorie.

 


@edilio_it



Network

Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio



Media Partner

Partner Edilio Partner Edilio Partner Edilio