Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy    

#Archiettura | Obiettivo ambizioso per Taking Care

#BiennaleArchitettura2016 #Crowdfounding #BeneComune

Archiettura | Obiettivo ambizioso per Taking Care
Vota questa notizia (1 voti):


Condividi:
      
Invia ad un amico
Stampa



Sarà sforato a breve l’obiettivo dei primi 100mila euro del primo crowdfunding civico dedicato alle periferie italiane attivato da TAMassociati – team curatore del Padiglione Italia alla 15. Biennale di Architettura, in corso fino al 27 novembre a Venezia -, e la campagna di raccolta prende quota. Il risultato fin qui raggiunto consentirà la realizzazione di 2 dei 5 dispositivi mobili destinati alle periferie italiane, presentati nella cornice del Padiglione Italia dal titolo Taking care – Progettare per il bene comune.

L’intento dei promotori bem spiegato nel video è costruire e rendere operative, per il primo biennio, tutte e cinque le architetture mobili comprese nell’operazione. Ognuna è concepita da un team o da un singolo progettista  – ARCò, Matilde Cassani, NOWA, Alterstudio e Antonio Scarponi/Conceptual – ed è destinata a un’associazione attiva nel territorio nazionale. Attraverso il conseguimento dell’intera cifra necessaria – 360mila euro – AIB Associazione Italiana Biblioteche, EMERGENCY, LEGAMBIENTE, LIBERA. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e UISP – Unione Italiana Sport Per tutti potranno disporre ciascuna di un presidio utile nello svolgimento delle loro azioni nei vari fronti di competenza, a favore del diritto al gioco, alla cultura, alla legalità, alla salute e alla qualità ambientale.
Questi dispositivi diverranno quindi parte delle dotazioni di ciascun organismo coinvolto e saranno impiegati nelle zone periferiche delle città italiane.

Vogliamo dare una prova tangibile di come l’architettura, con il suo specifico sapere, possa contribuire a diffondere e rendere efficaci i principi di cultura, socialità, partecipazione, salute, integrazione, legalità. In qualsiasi luogo e a qualsiasi scala“, hanno dichiarato a riguardo Massimo Lepore, Raul Pantaleo e Simone Sfriso, gli architetti fondatori dello studio TAMassociati, da anni attivo nel campo dell’architettura ed urbanistica sostenibile, della progettazione dei paesaggi e dei processi di partecipazione e comunicazione sociale. Sarà possibile donare fino al prossimo 30 novembre; tutte le informazioni sulla campagna sono disponibili online, alla piattaforma periferieinazione.it.


@edilio_it



Network

Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio Network Edilio



Media Partner

Partner Edilio Partner Edilio Partner Edilio